QUESTO PORTALE WEB UTILIZZA COOKIES TECNICI Ulteriori informazioni.

Ministero della pubblica amministrazione

logo

L'Istituto Comprensivo di Ittiri, nato nel 2011 dall'accorpamento della Direzione Didattica e della Scuola Media, comprende i tre ordini di scuola: Scuola dell'Infanzia, Scuola Primaria e Scuola Secondaria di Primo Grado. Tutti i plessi sono situati nella Città di Ittiri e sono descritti nelle sezioni del sito a loro dedicate.

Il territorio: La Città di Ittiri comprende un vasto territorio, situato in una regione collinare; il paesaggio è caratterizzato da diversi elementi naturali di grande attrattiva, quali le valli percorse da alcuni torrenti e le colline, che raggiungono i 600 m. s.l.m. Tra i rilievi, si segnalano Monte Torru e Monte Unturzu, ricoperti di boschi di querce da sughero e lecci. Sono presenti due due laghi artificiali, il bacino del Cuga e l'invaso "Bidighinzu".

Il territorio comprende diversi siti archeologici come: nuraghe Majore, nuraghe Torru e nuraghe Tuvunuraghe, numerose Domus de Janas sparse nelle campagne, due tombe dei giganti e una necropoli, “Sa Figu”, situata sull’altopiano calcareo di Coros, che domina la valle del Rio Mannu.

Sono presenti diversi siti di interesse artistico: la chiesa di Coros e di Paulis e di San Leonardo del XII - XIII secolochiese cistercensi in stile romanico. All’interno della città si trovano altre chiese in forme gotiche e barocche di grande interesse: San Pietro in Vincoli, San Francesco, le chiese di N. S. del Carmelo, di Monserrato, altre chiese campestri come San Maurizio e San Giovanni.

È da rilevare la presenza di una apprezzabile biblioteca comunale con sala multimediale; un ospedale e una casa per anziani nonché diversi impianti sportivi molto frequentati anche dagli alunni.

 L’economia: base dell’economia della città è l’agricoltura, in particolare la coltivazione dell’ulivo e la produzione di olio “extra vergine di oliva” per la quale si è meritata la denominazione di “Città dell’olio”; seguono la cerealicoltura, la coltivazione dei carciofi e degli ortaggi, la frutticoltura e la viticoltura; discreta è la dotazione di aziende zootecniche ovine e bovine. La maggior parte degli allevatori conferisce il latte al Caseificio sociale "Lait" dove si producono formaggi di pregio che vengono esportati anche all'estero.  L’artigianato è caratterizzato da varie manifatture realizzate al telaio orizzontale con prodotti tessili in lino e in lana, esistono laboratori del ferro e di lavorazione della trachite per decorazioni architettoniche. 

 Le tradizioni: il significato delle tradizioni è molto sentito, negli anni Settanta sono stati  costituiti alcuni  gruppi folkloristici: Ittiri “Cannedu”, “San Pietro”; il “Coro di Ittiri” e il coro “Boghes e ammentos”; tutti continuano a valorizzare la cultura tradizionale tra cui il ballo e il canto insieme al prezioso costume Ittirese.

Si evidenzia la presenza di numerose associazioni tra cui la Pro Loco, l’AVIS, la Protezione civile, i Boys Scout; inoltre il comune promuove e organizza iniziative culturali  tra cui: “Limba e Ammentos”, “Cultura e Legalità” nel circuito RE. CA. con capofila Ittiri, il G.A.L., il circuito l’interbibliotecario, lo sportello linguistico per la promozione della lingua sarda.

 

In primo piano

URP

Istituto Comprensivo di Ittiri
Via XXV Luglio 07044 Ittiri SS
Tel: 079 440365
Fax: 079 440365
PEO: ssic83600q@istruzione.it
PEC: ssic83600q@pec.istruzione.it
Cod. Mecc. SSIC83600Q
Cod. Fisc. 92123410901
Fatt. Elett. UFQC8E